BLOG

Gli approfondimenti di impresaefficace.it
28 Ott 2009

Vodoo economics e Tremonti

Lavoce.info nella persona di Tito Boeri e Fausto Panunzi illustra, con la consueta brillantezza, le ragioni per cui il ministro Tremonti non dovrebbe tagliare l’irap e concentrarsi sulla riduzione del debito pubblico (VODOO ECOOMICS E TREMONTI). Le motivazioni sono tutte razionali e condivisibili. Tuttavia vista la situazione italiana mi permetto di aprire anche un altro punto di osservazione.

C’è un principio giapponese che dice che se tagli le scorte sei obbligato ad affrontare i problemi in produzione. Se i fondi sono minori l’ente pubblico ( Regioni, Provincie ed enti vari) è costretto a essere piu’ efficiente; mi capita di vedere bilanci di piccoli comuni che lamentano scarsità di risorse dove poi queste sono destinate a sovvenzionare parenti e amici. Il problema fiscale è che bisogna rendere il taglio della spesa cogente e urgente, cosa che nessun politico farebbe spontaneamente. Il ministro Tremonti potrebbe fare un grande favore alle imprese anche senza tagliare le tasse, ma semplicemente semplificando il sistema fiscale e gli adempimenti collegati che costano molto in termini di risorse lavoro dedicate e certezza delle posizioni fiscali. Per un’impresa ad esempio è impossibile budgettizare il carico fiscale che si conosce solo dopo l’ultima riga della dichiarazione.

La riduzione delle Tasse potrebbe anche avere l’effetto di costringere la classe politica ad avere priorità chiare sulla spesa pubblica; quali sono le aree che non si possono tagliare? Che tipo di protezione sociale lo stato italiano vuole garantire ai cittadini e alle imprese? Chiarezza sulla priorità di spesa vuol dire anche chiarezza sulle possibilità di taglio della spesa.

Volevo anche spezzare una lancia per i molti lavoratori autonomi e per le piccole e medie imprese che si pagano tutte le tasse (ce ne sono…) e sopportano tutto il carico fiscale che hanno i dipendenti senza avere nessuna protezione sociale. Forse è ora di smetterla con le generalizzazioni per cui solo i dipendenti e i pensionati pagano le tasse, mentre l’impresa e il lavoratore autonomo vivono nel paradiso fiscale. Il dipendente che compra le merci dei vu cuprà a quattro soldi o ristruttura la casa in nero, o ha un secondo lavoro in nero sta evadendo come tutti gli altri. È vero che il mondo imprenditoriale deve togliere l’alibi al sistema politico per cui il debito italiano non si puo’ abbassare  perchè gli imprenditori  non pagano le tasse. C’è molto da contestare sul nostro sistema fiscale, ma per farlo bisogna prima pagare le tasse.


Se questo post ti è piaciuto aiutami a diffonderlo nei tuoi network utilizzando i tasti di condivisione che trovi qui sotto 😉

Se vuoi saperne di piu’ sull’analisi di bilancio devi leggere

analisi di bilancio

Se vuoi saperne di piu’ sul Rendiconto Finanziario puoi leggere

Schermata 2015-08-06 alle 16.11.29

Se vuoi saperne di piu’ sul Budget di vendita puoi leggere

budget di vendita

Se vuoi Risparmiare il 5% dei tuoi costi puoi leggere

costi standard

Se vuoi aumentare la tua marginalità leggi

margine di contribuzione


Fatal error: Uncaught Error: Cannot create references to/from string offsets in /home/impresa8/public_html/wp-includes/comment.php:962 Stack trace: #0 /home/impresa8/public_html/wp-includes/comment-template.php(1482): separate_comments('') #1 /home/impresa8/public_html/wp-content/themes/clevercourse/single.php(55): comments_template('/comments.php', true) #2 /home/impresa8/public_html/wp-includes/template-loader.php(98): include('/home/impresa8/...') #3 /home/impresa8/public_html/wp-blog-header.php(19): require_once('/home/impresa8/...') #4 /home/impresa8/public_html/index.php(17): require('/home/impresa8/...') #5 {main} thrown in /home/impresa8/public_html/wp-includes/comment.php on line 962