umberto.fossali@impresaefficace.com

BLOG

Gli approfondimenti di impresaefficace.it
FINANZA AZIENDALE
8 Lug 2009

I tre pilastri della Finanza Aziendale


FINANZA AZIENDALE1° Pilastro: DEFINISCI GLI OBIETTIVI

Quali sono gli obiettivi che dovrebbe realizzare una buona gestione finanziaria all’interno dell’azienda?

L’obiettivo principale è quello di INCREMENTARE IL VALORE DELL’IMPRESA.

Per avere valore un impresa deve avere le idee chiare in quattro aree:

 

  1. Liquidità
    La liquidità è la capacità dell’azienda di fare fronte ai propri impegni di pagamento;
  2. Solidità
    La solidità è la capacità di affrontare momenti avversi;
  3. Redditività
    La redditività la capacità di creare valore economico
  4. Crescita

L’azienda ha bisogno di sviluppare il proprio mercato e di fare fronte alla concorrenza;

Queste quattro aree devono essere in equilibrio tra di loro e sono interdipendenti; è necessario un buona redditività per creare autofinanziamento e liquidità, l’autofinanziamento permette di aumentare la solidità e la solidità permette di investire in condizioni di equilibrio.

Quando manca redditività, diminuisce la solidità, aumentano gli oneri finanziari e mancano risorse per investire e crescere

FINANZA AZIENDALE2° Pilastro:  FORMULA IL TUO PIANO FINANZIARIO

il piano finanziario deve contenere:

  • gli investimenti che si prevede di realizzare in accordo con la strategia aziendale
  • il fabbisogno finanziario relativo agli investimenti immobilizzati e al capitale circolante
  • la scelta delle fonti di finanziamento in grado di garantire una adeguata qualità finanziaria
  • il grado di elasticità necessaria a mantenere inalterate adeguate fonti di finanziamento

FINANZA AZIENDALE3° Pilastro: UTILIZZA GLI STRUMENTI FINANZIARI

Gli strumenti che permettono di gestire e tenere sotto controllo la situazione finanziaria dell’impresa sono:

  • Il budget degli investimenti: deve indicare le tipologie di investimenti e la valutazione del rendimento degli stessi
  • Il budget finanziario: deve contenere l’impatto finanziario degli investimenti e la scelta qualitativa delle fonti di investimento
  • Il budget di cassa: serve a impiegare gli eccessi di liquidità di breve periodo e a contenere le punte di scoperto

Con questi tre pilastri possiamo gestire al meglio la finanza della nostra azienda e garantire risultati che durino nel tempo.

Utilizzare solo gli strumenti finanziari non serve a risolvere i problemi che l’impresa deve affrontare quotidianamente. mi è capitato recentemente un cliente che mi ha chiesto di aiutarlo a risolvere alcune tensioni finanziarie migliorando il budget di cassa.

il budget di cassa e uno strumento che può fare molto poco, solo lavorando congiuntamente su tutti i pilastri finanziari riusciamo a ottenere dei risultati importanti.

Buon lavoro a tutti…….


Se questo post ti è piaciuto aiutami a diffonderlo nei tuoi network utilizzando i tasti di condivisione che trovi qui sotto 😉

Vuoi diventare un esperto e capire le dinamiche finanziarie? Guarda qui

analisi di bilancio

 

Se vuoi saperne di piu’ sul Rendiconto Finanziario puoi leggere

Schermata 2015-08-06 alle 16.11.29

Se vuoi saperne di piu’ sul Budget di vendita puoi leggere

budget di vendita

Se vuoi Risparmiare il 5% dei tuoi costi puoi leggere

costi standard

Se vuoi aumentare la tua marginalità leggi

margine di contribuzione

 

 

0 Response