umberto.fossali@impresaefficace.com

BLOG

Gli approfondimenti di impresaefficace.it
16 Mar 2012

Controllo di Gestione: Pianificare, controllare e ridurre i costi aziendali

Il Controllo di Gestione ci aiuta ad affrontare indenne la crisi? Eduardo De Filippo diceva “ha da passa’ a nuttata“, bisogna cioè sopportare le difficoltà nell’attesa che si risolvano. Nell’attesa che la congiuntura economica cambi e arrivi il vento della crescita e qualche governo si decida a tagliare la spesa per ridurci le tasse, le imprese possono cercare di mettere mano ai conti per essere in grado di garantire efficenza ed efficacia. Come si fa ad avere un’azienda efficace in grado di Pianificare, controllare e ridurre i costi aziendali? Cartesio diceva che ci vuole metodo….Lo strumento è il Controllo di Gestione. Ne parlero’ a partire da sabato 21 aprile per quattro sabati nel corso che si terrà presso l’Enaip di Cordenons (PN), Pianificare, controllare e ridurre i costi aziendali. Faremo 4 passi nei costi.

1 passo; capire come si utilizzano i costi. Il costo è un consumo di risorse che serve per creare valore (ricavi) e l’azienda deve consumare le risorse in modo efficente ed efficace. L’analisi della struttura di costo dell’azienda ti dice in che modo viene utilizzata la capacità produttiva, se la leva operativa è a tuo favore o contro, come devi gestire i costi diretti e indiretti, come puoi costruire il costo di prodotto, cosa ti dicono i diversi livelli di margine.

2 passo; stabilire gli obiettivi e coinvolgere le persone. Se non hai le idee chiare sugli obiettivi non andrai molto lontano. Gli obiettivi vanno definiti a partire dal bilancio e in termini di costi possono essere valori standard o indicatori di processo. Se pero’ non riesci a definire delle responsabilità e coinvolgere le persone, sarà dura raggiungere gli obiettivi. Bisogna avere le idee chiare sui costi standard, sugli indicatori di processo, sui centri di responsabilità e sui meccanismi di motivazione delle persone.

3 passo; definire i budget. Il budget fa quattro cose: prevede e anticipa il futuro, (difficile da fare), stabilisce gli obiettivi specifici, assegna le risorse per raggiugere gli obiettivi e motiva le persone. Ci sono quattro budget obbligatori: il budget commerciale, il budget di produzione, il budget degli acquisti, e il budget degli investimenti.

4 passo; aggredire e ridurre i costi. Ci sono due modi operativi per ridurre i costi:
il primo è l’approccio kaizen, metti in campo tutto il personale per un continuo e costante miglioramento nei costi;
il secondo è l’analisi del valore, si puo’ scomporre un prodotto o un processo per capire quali sono le funzioni o le attività che portano valore ( cioè che il cliente paga) e quelle che non portano valore ( su cui puoi ridurre i costi).
L’obiettivo dell’imprenditore in un periodo di crisi è di sentirsi in grado di controllare le variabili interne, quelle che dipendono da lui, in modo da adattarle al mercato e riuscire a raggiungere il massimo degli obiettivi possibili.

Se ti interessa una guida operativa per ridurre i costi la trovi qui -Kaizen costing-

Kaizen Costing

Se questo post ti è piaciuto aiutami a diffonderlo nei tuoi network utilizzando i tasti di condivisione che trovi qui sotto 😉

Se vuoi fare 7 passi nel budget di vendita 

Report sul budget di vendita

Per vendere piu’ efficacemente

Il budget di vendita-…..

Se vuoi capire come usare un bilancio

Bilancio Special report

Per un bilancio senza segreti

I Segreti del Bilancio


0 Response