BLOG

Gli approfondimenti di impresaefficace.it
29 Ago 2011

Budget di vendita e punto di pareggio:Come decidere se inserire un nuovo venditore…..

Uno dei grandi dilemmi aziendali è la costituzione della forza vendita.

Si sa, i venditori sono costosi, fatturano poco e chiedono un sacco di rimborsi spese….(così mi dicono spesso i clienti che visito).

In realtà un buon venditore è una miniera d’oro per l’azienda e con un piccolo accorgimento possiamo capire se acquisire un nuovo venditore è un buon investimento oppure no; supponiamo che il venditore abbia

un costo fisso annuale (stipendio e rimborsi) di 50.000 euro,

una provvigione del 3% e

che l’azienda abbia un margine di contribuzione del 33% ( il margine di contribuzione è la differenza tra ricavi e costi variabili).

I numeri sono presi a caso, potete divertirvi scaricando il modello di excel con cui sono calcolati. (naturalmente ti chiedo una condivisione sui tuo i social, per ripargarmi del lavoro fatto)

In realtà un buon venditore è una miniera d’oro per l’azienda e con un piccolo accorgimento possiamo capire se acquisire un nuovo venditore è un buon investimento oppure no; supponiamo che il venditore abbia un costo fisso annuale (stipendio e rimborsi) di 50.000 euro, una provvigione del 3% e che l’azienda abbia un margine di contribuzione del 33% ( il margine di contribuzione è la differenza tra ricavi e costi variabili).

I numeri sono presi a caso, potete divertirvi scaricando il modello di excel con cui sono calcolati.

[sociallocker]Punto di pareggio agente[/sociallocker]

Possiamo calcolare il punto di pareggio dell’agente…..cioè quanto deve fatturare per ripagare l’azienda dei costi sostenuti.

Il suo punto di pareggio infatti è costi fissi/margine di contribuzione%:


Quindi con 166.666 euro il nuovo entrante ripaga l’azienda dell’investimento fatto.
Se avessimo l’obiettivo di un reddito da parte dell’agente di 30.000 euro all’anno, basta aumentare i costi fissi di 30.000 euro.

Il costo dell’agente diventa 50.000 di fisso piu 8.000 di provvigione.

[feature_box style=”1″ only_advanced=”There%20are%20no%20title%20options%20for%20the%20choosen%20style” alignment=”center”]

Mi aiuti a condividere questo articolo?  la tua condivisione mi ripaga del lavoro fatto  per scriverlo

[/feature_box]

[arrows style=”arrow-blue-1.png” align=”center”]
[mashshare shares=”false” buttons=”true”align=”center”]

Il problema è capire se il venditore in questione ha i numeri per realizzare questo fatturato…. Non resta che guardarlo negli occhi.. e leggere il fatturato dell’anno prossimo.
Grazie a excel possiamo anche fare delle tabelle che ci danno degli scenari su costi e fatturati.

ad esempio questo è il fatturato che il novo agente deve fare se gli aumentiamo fisso e provvigioni: oppure…

questo è il costo al variare sempre di provvigioni e fisso…

questo è il mio ebook dove trovi   come fare il Budget di Vendita  

uffosal3d

Se il questo articolo ti è stato utile, condividilo con i tuoi amici su Facebook e Twitter e se ne hai voglia, lasciami un feedback e un commento qui sotto.
saluti,
Umberto
Se questo post ti è piaciuto aiutami a diffonderlo nei tuoi network utilizzando i tasti di condivisione che trovi qui sotto 😉

Se vuoi saperne di piu’ su come ridurre i costi

kaizen costing

Se vuoi capire come fare un budget di vendita

uffosal3d

qui invece parlo dell’analisi di bilancio

paperbackbookstanding_849x1126

qui puoi trovare come usare il margine di contribuzione

margine di contribuzione

e infine qui impari a fare il rendiconto finanziario

rendiconto finanziario