meta name="alexaVerifyID" content="S7FRQFJ87mC3Ku-V8xqeYym4GR0" />

Analisi di bilancio: Rai e Mediaset

L’analisi di bilancio puo’ essere usata per fare dei confronti concorrenziali e definire dei posizionamenti rispetto alle variabili economiche. Come ho scritto nella guida –I segreti del Bilancio- ci sono quattro variabili che un’azienda deve presidiare: redditività, solidità, crescita e liquidità. Se facciamo un analisi concorrenziale possiamo confrontare la struttura di costo e di investimento e paragonare le strategie aziendali, confrontando alcuni indici di bilancio.

Vediamo come…

Si parte dal fatturato, per valutare l’efficacia commerciale:

Naturalmente teniamo conto conto che Rai è un’azienda pubblica che fornisce (anche) un servizio pubblico e quindi fornirà programmi che sono penalizzati dal punto di vista commerciale, ma in compenso riceve un canone di abbonamento obbligatorio.

Vediamo che il fatturato Mediaset è prevalentemente dovuto a ricavi pubblicitari e cresce del 10,55% rispetto all’anno passato; Rai ha un fatturato legato per il 60% al canone di abbonamento e ha ricavi che diminuiscono del 5,72%. Quindi un posizionamento commerciale decisamente diverso.

I consumi esterni rappresentano il 41% del fatturato Mediaset ( in leggera diminuzione) e il 60,2% del fatturato Rai (stabili.) Rispetto a questi costi Mediaset si posiziona su costi di acquisto di programmi (13,2%) e affitti e noleggi (5,4%). Rai sostiene costi di produzione programmi piu’ elevate. A questo livello l’eficienza dei costi mediaset è decisamente migliore. Ogni 100 euro di fatturato rimangono in tasca 59 euro, contro 39,8 della Rai.

Il costo del lavoro vale il 33,7 % del fatturato per Rai (in aumento) e il 12,7% per Mediaset (in diminuzione).

Il MOL (EBITDA) è pari a 171,1 milioni di euro, il 6,1% del fatturato contro 1987,5, il 46,3% del fatturato, in crescita. Qui si vede nettamente la differenza di efficacia della strategia delle due aziende. (40% di diferenza sono un’enormita’)

Gli ammortamenti rappresentano il 13,4% per Rai (337,92 milioni) contro il 27,2% di Mediaset(1.166,3 milioni) a indicare che gli investimenti in Mediaset sono piu’ recenti e importanti.

Il reddito operativo è in Perdita di 206,82 (-7,33%) per Rai contro il -5,7% dell’anno prima, e di 821,2 (19,1%) per Mediaset in crescita rispetto all’anno prima (15,5%);.

La gestione finanziaria per Rai è positiva contro una perdita di 215,9 di Mediaset. I proventi e oneri diversi sono marginali per entrambe le aziende e il risultato netto è di –128 contro un utile di 386 milioni in Mediaset

Gli immobilizzi materiali sono pari a 365,3 per Rai e 545,6 per Mediaset, increscita per entrambe le aziende. La parte immateriale ( i programmi) che è quella piu’ importante, conta 3.922 per Mediaset e 416,8 per Rai. L’investimento è decisamente piu’ marcato in Mediaset. Anche dal punto di vista degli immobilizzi finanziari Mediaset presenta valori piu’ elevati, ma dovuti a attività finanziarie e imposte anticipate, mentre le partecipazioni sono leggermente superiori a quelle della Rai. (537 contro 307). La parte creditoria è decisamente piu’ elevata in Mediaset che in Rai.
Il Patrimonio netto è in aumento in Mediaset ( da 2.538 a 3.435) e in diminuzione in Rai (506 contro 375)

Mediaset ha un aumento delle passività finanziarie, che sono pari a 1.071, mentre non ci sono passività finanziarie per RAI. I debiti breve sono in diminuzione per Mediaset e sostanzialmente stabili per RAI. L’esposizione bancaria a breve di Mediaset migliora da 844 a 761, mentre non abbiamo esposizione bancaria a breve per Mediaset.
Il capitale investito è di 374 milioni in Rai e di 5.627 in Mediaset.

Vediamo un po’ di indici di bilancio…( se volete saperne di piu’ potete vedere il report sul bilancio, gratis, o –I segreti del bilancio- investendo pochi soldi)

La Redditività la misuriamo da tre indicatori

Dal punto di vista della redditività la strategia Mediaset è decisamente piu’ redditizia; sostanzialmente piu’ fatturato e una struttura di costo piu’ snella, con meno costo del lavoro e attività di commercializzazione dei contenuti piuttosto che di produzione per Mediaset fanno la differenza dei risultati. E’ vero che Mediaset è privata e Rai pubblica, ma la differenza nella struttura di costo è troppo differente.

La liquidità la possiamo vedere con la posizione finanziaria netta.

La posizione finanziaria è decisamente peggiore per Mediaset, che ha un valore negativo e in peggioramento rispetto all’anno prima, ma questo è dovuto a un incremento del capitale investito. Se facciamo il rapporto con la capacità dell’azienda di creare cassa, cioè il Mol il valore è di –0,83 , un valore ampiamento entro i parametri di sicurezza.

La solidità la vediamo con il rapporto di indebitamento:

Anche qui la solidità di Rai è migliore di Mediaset, ma il valore di 0,53 è un valore di assoluta sicurezza.

Infine la crescita; la vediamo da tre indicatori:

Qui la situazione è decisamente piu’ favorevole a Mediaset, che aumenta gli investimenti del 25,9%, in modo equilibrato con la crescita dei mezzi propri e “ottiene” in cambio una crescita del fatturato del 10,55%. Rai è in ciclo negativo; il capitale investito diminuisce del 26%, in linea con i mezzi propri e questo si traduce in una perdita di fatturato del 5,72%.

La Rai ha bisogno di una strategia differente, con un attenzione maggiore ai costi e una strategia commerciale piu’ efficace, al di la del canone di abbonamento che aumenta (sigh ) tutti gli anni per conto suo.

buona giornata

umberto

Se questo post ti è piaciuto aiutami a diffonderlo nei tuoi network utilizzando i tasti di condivisione che trovi qui sotto ;-)

Se vuoi fare 7 passi nel budget di vendita 

Report sul budget di vendita

Per vendere piu’ efficacemente

-Il budget di vendita-…..

Se vuoi capire come usare un bilancio

-Bilancio Special report-

Per un bilancio senza segreti

-I Segreti del Bilancio-

 


Share
You can leave a response, or trackback from your own site.

2 Responses to “Analisi di bilancio: Rai e Mediaset”

  1. I virtuosi giornalisti della RAI « Qualche Pensiero scrive:

    [...] i dati li ho trovati qui su http://www.impresaefficace.it. Condividi !FacebookDiggStumbleUponTwitterLinkedInLike this:LikeBe the first to like this post. [...]

  2. La Crescita e l'Araba Fenice | Impresa efficace scrive:

    [...] Rai, costa 1.200 milioni (www.impresaefficace.it/archives/896) al contribuente [...]

Leave a Reply

Powered by WordPress | See the Latest Cell Phone Deals at Bestincellphones.com. | Thanks to MMORPG, Video Game Music and Isochronic beats
Umberto Fossali PIVA 11267870159