BLOG

Gli approfondimenti di impresaefficace.it
15 Nov 2011

Analisi di bilancio: Piaggio 2010

Avevo già fatto l’analisi di bilancio di Piaggio aggiornata al 2009, oggi vediamo come se la cava nel 2010.
L’analisi di bilancio parte dalla riclassificazione del conto economico e come primo obiettivo valuta la redditività dell’azienda Piaggio.

Intanto il fatturato è in diminuzione dell’1,01%; non è un valore particolarmente negativo, in un periodo di crisi come questo, (pensate alle auto), pero’ prosegue il trend degli ultimi tre anni, con una perdita complessiva del 12% (che non è poco). La crisi si sente tutta è Piaggio arranca, come i comuni mortali.
Proseguono i colpi di lima sui costi, che diminiscono leggermente in termini percentuali ( dal 72,7 al 72,5) e questo permette di limitare i danni nel valore aggiunto. Il costo del lavoro diminuisce sia invalore assoluto che relativo. c’è un rallentamento degli ammortamenti, da 96.378 a 86.006 e questo permette di spolverare un reddito operativo in crescita rispetto all’anno passato dell’11%, con un ROS di tutto rispetto pari al 7,2 da 6,43. la strategia di riduzione di costi paga, anche se il conto ricade sui fornitori e sui lavoratori. La gestione finanziaria è pienamente sotto controllo con un rapporto onerifinanziari/RO del 29,21, da manuale. il reddito ante imposte è pari a 88.809 e viene “pelato” da un carico fiscale insolitamente alto per un’azienda di questo livello del 46% con un reddito netto di 47.826, sostanzialmente uguale all’anno passato ma in crescita in termini percentuali. Piaggio, se riesce a essere piu’ incisiva sul mercato è pronta a fare il pieno di utili…..
La nostra analisi di bilancio procede nello stato patrimoniale, qui l’obiettivo diventa valutare liquidità e solidità
stato patrimoniale piaggio

vediamo subito che la struttura degli investimenti immobilizzati non è cambiata, c’è un leggero incremento sia degli investimenti materiali che immateriali. Il management ci crede senza esagerare…..I crediti verso clienti e il magazzino subiscono una sforbiciata per resuperare liquidità ( è quello che dovrebbere fare tutte le aziende in queso momento, politica selettiva dei clienti e magazzino “lean”).
il patrimonio netto è in crescita, con una politica dei dividendi abbastanza generosa. I debiti finanziari a lungo periodo sono in diminuzione. Diminuiscono i debiti breve (ma non i debiti commerciali). I debiti bancari sono in crescita.
vediamoci un po’ di indici di bilancio.
indici di bilancio

Il capitale investito diminuisce dell’1% circa. il rapporto di imdebitamento è in miglioramento a 1,19, leggermente sopra i valori ottimali, la posizione finanziaria è peggiorata di 16.886; il rapporto con il MOL è di -1,85, buono; la solidità complessiva è buona con indebitamento (leggermente alto) ma sotto controllo e una buona capacità di creare cassa per ripagare la posizione finanziaria.
Gli indici di redditività sono in miglioramento. Ho già detto del ROS; il ROI passa da 10,7 a 12, mentre c’è una diminuzione del ROE, da 11,2 a 10,8; complessivamente un a buona redditività. Gli indicatori di liquidità sono tutti in peggioramento (avevamo già visto la posizione finanziaria) ma tutti abbastanza vicino ai valori di riferimento; quindi liquidità non elevata, ma sotto controllo.
Gli indici di crescita (decrescita in questo caso) sono equilibrati; la perdità di fatturato, determina una riduzione del capitale investito di pari livello 1% e c’è un aumento dei mezzi propri che permette una solidità maggiore e possibilità di crescita in futuro piu’ elevate. Nonostante un mercato poco brillante, un bilancio robusto, con una redditività guadagnata tirandosi su le maniche e gli indicatori sotto controllo…
Se questo post ti è piaciuto aiutami a diffonderlo nei tuoi network utilizzando i tasti di condivisione che trovi qui sotto 😉

Se vuoi fare 7 passi nel budget di vendita 

Report sul budget di vendita

Per vendere piu’ efficacemente

Il budget di vendita-…..

Se vuoi capire come usare un bilancio

Bilancio Special report

Per un bilancio senza segreti

I Segreti del Bilancio

 


Fatal error: Uncaught Error: Cannot create references to/from string offsets in /home/impresa8/public_html/wp-includes/comment.php:950 Stack trace: #0 /home/impresa8/public_html/wp-includes/comment-template.php(1484): separate_comments('') #1 /home/impresa8/public_html/wp-content/themes/clevercourse/single.php(55): comments_template('/comments.php', true) #2 /home/impresa8/public_html/wp-includes/template-loader.php(78): include('/home/impresa8/...') #3 /home/impresa8/public_html/wp-blog-header.php(19): require_once('/home/impresa8/...') #4 /home/impresa8/public_html/index.php(17): require('/home/impresa8/...') #5 {main} thrown in /home/impresa8/public_html/wp-includes/comment.php on line 950